Arrotolato di vitello farcito

  • L’arrotolato di vitello è una pietanza spesso preparata per le festività o per un pranzo domenicale. In questa ricetta trovate, in modo semplice, come cucinarlo in tegame senza essere messo in forno come di consuetudine. Il ripieno prevede la salsiccia perché da un gusto ed un sapore deciso e profumato anche per la presenza delle spezie. Si serve a fette su di un piatto da portata.
  • Difficoltà: media
  • Tempi di preparazione: 40 minuti x la cottura in tegame
  • Ingredienti:
  • 1 fetta di vitello da circa 1 kg
  • 1 cipolla rossa
  • 1 carota
  • mezzo gambo di sedano ( con le foglie)
  • 100 gr passata di pomodoro rustica
  • 1 cucchiaio di spezie x arrosti
  • 1 rametto di rosmarino fresco
  • mezzo bicchiere di whisky ( in sostituzione cognac o vino bianco)
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale marino iodato q.b.
  • spago x alimenti q.b.
  • X il ripieno:
  • 300 gr di salsiccia
  • 1 uovo sodo sbriciolato
  • 1 uovo crudo sbattuto
  • 100 gr grana grattugiato
  • prezzemolo fresco tritato q.b.
  • olive verdi snocciolate q.b.
  • una manciata di pomodori secchi tagliati a coltello
  • 100 gr prosciutto cotto tagliato a dadini ( facoltativo)
  • Esecuzione:
  • stendere su un tagliare una fetta capiente di vitello ( chiedete al macellaio di fiducia)
  • farcire questa fetta con gli ingredienti sopra elencati, eliminando il budello della salsiccia
  • arrotolare la carne come un salsicciotto e chiuderlo bene con lo spago x alimenti
  • in un capiente tegame a bordi bassi, rosolare l’arrotolato con la cipolla affettata, la carota, il sedano tagliato grossolanamente, le spezie e il rosmarino
  • rosolare bene da tutti i lati e dopo sfumare con il whisky e infine continuare a rosolare aggiungendo la passata rustica
  • aggiungere nel tegame acqua naturale x metà della sua capienza, aggiustare di sale
  • continuare la cottura x circa 30 min avendo cura di rigirare di tanto in tanto
  • gli ultimi 10 minuti a tegame scoperto fare asciugare il sughetto che si formerà , (basterà il fondo di cottura che poi andremo ad insaporire le fette)
  • a cottura ultima lasciare intiepidire l’arrotolato su di un tagliere
  • togliere lo spago e affettare
  • servire su di un piatto da portata con il suo sughetto (o in tegame in ceramica)
  • Consiglio di Mykitchen56:
  • l’arrotolato si può preparare in anticipo per poi riscaldare in forno al momento di servire! Lasciare intiepidire prima di affettarlo altrimenti rischiate che le fette si possano aprire e quindi non rimanere compatte!
  • Grazie per aver scelto il mio blog ! Kisses Grazia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...